Skip links

Suggerimenti per ottimizzare il feed di Google Shopping

Ora puoi avvalerti dell’aiuto di Google Merchant Center per inserire le informazioni sui tuoi prodotti su Google e rendere i tuoi prodotti disponibili per gli acquisti su Google. I tuoi dati di prodotto modellano il modo in cui i tuoi annunci si comportano e funzionano sui siti di shopping. 

Per garantire il successo delle tue campagne di acquisto, devi fornire e mantenere dati di prodotto di alta qualità, precisi e pertinenti, oltre a ottimizzare le campagne, la strategia di offerta e l’esecuzione. 

Gli annunci con scheda di prodotto su Google Shopping offrono le migliori opportunità per raggiungere un pubblico più vasto e mirare a un targeting migliore. 

Ecco alcuni suggerimenti utili e vitali per i feed di Google per aiutarti a creare un solido set di dati e vedere risultati vantaggiosi dalle tue campagne.

1. Pensa ai tuoi clienti 

1. Traccia il percorso del tuo cliente dagli annunci alla cassa.  

I clienti tendono ad acquistare di più se riescono a trovare rapidamente ciò che stanno cercando e sono in grado di completare rapidamente la transazione. Pertanto, è essenziale scoprire opportunità che creeranno indefinitamente un’esperienza di acquisto eccezionale e miglioreranno i dati dei prodotti, la pagina di destinazione e il processo di pagamento.

2. Dai la priorità ai tuoi prodotti più preziosi.

durante l’allocazione delle risorse metti in evidenza i prodotti che hanno il maggiore impatto sulle prestazioni. Assicurati di fornire dati accurati in tutti i campi per evitare di fuorviare i tuoi clienti fornendo informazioni complete e corrette sui prodotti che hanno cercato. Google verifica l’autenticità dei tuoi feed e può rimuovere il tuo prodotto da Google Shopping se rileva errori.

3. Eseguire esperimenti per identificare le tecniche di ottimizzazione.

Esegui dei test per identificare le tecniche di ottimizzazione più efficaci per i tuoi prodotti e per il pubblico di destinazione. Un esempio potrebbe essere quello di aggiungere colore ai titoli dei prodotti e misurare il cambiamento nelle metriche di rendimento. 

Dovresti prima analizzare tutti gli aspetti dei dati prima di spendere troppi soldi e quindi identificare ulteriori passaggi. Questo dovrebbe essere un processo regolare per garantire i massimi benefici dai tuoi annunci commerciali. Altre cose che puoi fare sono guardare le conversioni, il volume di ricerca e le parole chiave a corrispondenza inversa per i tuoi annunci Shopping. 

4. Approfitta delle opportunità per differenziare i tuoi annunci 

 Sfrutta le opportunità per differenziare i tuoi annunci con promozioni commerciali, valutazioni dei prodotti, recensioni dei clienti su Google e annunci di prodotti disponibili localmente. Google Merchant Center ti consente di utilizzare o creare codici promozionali come sconti, offerte di vendita, spedizione gratuita e così via per ottenere più clic sui tuoi annunci e attirare clienti. 

Gli annunci di prodotti disponibili localmente sono un ottimo modo per aumentare in modo significativo i prezzi offline, mentre l’aggiunta di valutazioni dei prodotti ai tuoi annunci crea fiducia con i potenziali clienti e aumenta le vendite poiché gli acquirenti online fanno molto affidamento sulle recensioni di Google prima di decidere di acquistare un articolo. 

Le recensioni dei clienti non vengono visualizzate per i tuoi annunci in quanto lo sono per il tuo negozio e non per i prodotti venduti dal tuo negozio. Avresti bisogno di un punteggio medio di 3,5 stelle e almeno 150 recensioni per vedere il tuo punteggio. 

2. Evidenzia i dettagli importanti del prodotto  

1. Includi attributi importanti 

 La chiave qui è fornire ai clienti le informazioni più pertinenti sul tuo prodotto per abbinare meglio le query di ricerca e aumentare il rendimento del tuo annuncio. 

Ma se il tuo titolo supera i 150 caratteri, Google non approverà il tuo annuncio e verrai penalizzato. L’ottimizzazione del titolo del prodotto è necessaria perché non esiste una corrispondenza esatta, è tutto generico. L’algoritmo utilizza il titolo per capire cosa sta cercando una persona e abbina quelle parole chiave al feed. Pertanto, è importante essere precisi sulle informazioni sul prodotto.

2. Inserisci i dettagli chiave nella parte anteriore del titolo del prodotto

 Inserisci i dettagli chiave nella parte anteriore del titolo del prodotto, soprattutto quando non sono visibili nell’immagine. Google accorcia i titoli dei prodotti negli annunci, quindi assicurati di mostrare i tuoi contenuti più accattivanti all’inizio del titolo in modo che i clienti si sentano obbligati a fare clic sul tuo sito. 

L’ottimizzazione dei titoli dei prodotti può avere un impatto positivo sulle prestazioni creando buone impressioni e aiutando ad aumentare le entrate dello shopping. È anche importante capire se gli annunci con scheda di prodotto vengono visualizzati per la parola chiave che hai fornito e se almeno uno dei tuoi prodotti viene visualizzato per questa parola chiave e se il titolo o la descrizione del prodotto contiene la parola chiave. 

3. Usa immagini di alta qualità

Le immagini fornite per il prodotto devono corrispondere alle specifiche del prodotto come colore, taglia, modello, ecc. È necessario utilizzare le immagini migliori per creare l’impressione desiderata in modo da migliorare le prestazioni del prodotto. 

È importante inserire immagini accattivanti, che si distinguano e che facciano clic sui clienti non appena le vedono. Ove possibile, utilizza foto originali specifiche per il tuo negozio, anziché foto del produttore. E in generale, Google preferisce le immagini originali sul tuo sito web e questo vale anche per le descrizioni dei tuoi prodotti. 

 

1. Fornisci la più alta risoluzione image_link 

Fornisci la risoluzione image_link che hai disponibile perché è più probabile che i prodotti con immagini di alta qualità vengano mostrati per ricerche pertinenti che attireranno l’attenzione del cliente. I clienti vorrebbero ingrandire il tuo prodotto e vedere tutti i dettagli da ogni angolazione, quindi se non usi un’immagine ad alta risoluzione, l’immagine apparirà sgranata quando ingrandiscono per dare un’occhiata più da vicino. 

2. Evita le immagini segnaposto 

 Evita immagini segnaposto o immagini che includono messaggi promozionali o loghi e immagini con filigrane. È importante aggiungere tag title appropriati e testo alternativo alle immagini che dovrebbero includere il prodotto che mostra. Metti immagini professionali per catturare l’attenzione del cliente. 

4. Includere sempre i dati più accurati 

1. Fornire prezzi e disponibilità aggiornati

Fornisci prezzi e disponibilità aggiornati, incluse tasse e spedizione, utilizzando la consegna automatizzata dei feed (inclusi gli aggiornamenti intraday), la Content API o il markup dei dati strutturati. Assicurati di aggiornare la disponibilità dei tuoi prodotti in modo che i clienti possano essere correttamente informati se i prodotti che hai messo per l’acquisto sono disponibili o meno. Se questi dettagli non vengono forniti, i clienti lasceranno il tuo sito e le mancate corrispondenze causeranno disapprovazioni. Più dettagli fornisci, aumentano anche le possibilità che il tuo prodotto corrisponda alle query di ricerca. 

    Leave a comment

    🍪 Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione.